La Clinica interviene come terzo nel caso CEDU S.S. et al. contro Italia

Lunedì 11 novembre 2019 la Clinica legale “International Protection of Human Rights”, a seguito di autorizzazione concessa dal Presidente della Prima Sezione della Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) a intervenire come terzo nel caso S.S. et al. c. Italia, ha depositato presso la cancelleria della CEDU:

Il caso S.S. et al. c. Italia riguarda l’incidente avvenuto nella notte del 6 novembre 2017 in cui furono coinvolti in un’operazione di salvataggio di 130 migranti a bordo di un gommone, coordinata dal Centro di coordinamento marittimo della Guardia costiera italiana, le imbarcazioni di Sea-Watch 3, della c.d. Guardia costiera libica e un elicottero italiano. Il video dell’incidente, ricostruito da Forensic Architecture, può essere visionato a questo link.

Nel ricorso avverso l’Italia, i ricorrenti lamentano la violazione degli articoli 2 (diritto alla vita), 3 (divieto di tortura, trattamenti inumani e degradanti, divieto di refoulement), 4 (divieto di schiavitù) della Convenzione europea dei diritti dell’uomo e dell’articolo 4 del quarto protocollo alla Convenzione (divieto di espulsioni collettive).

Con le proprie osservazioni, la Clinica si è posta l’obiettivo di fornire alla Corte informazioni oggettive e indipendenti sulle condizioni dei migranti in Libia. Le informazioni raccolte dalla Clinica derivano da fonti autorevoli e affidabili, che le autorità italiane conoscevano o avrebbero dovuto conoscere al momento dei fatti del caso. La memoria è trasparente, nel senso che tutte le informazioni riportate sono pubbliche e accessibili attraverso i link inclusi in bibliografia.

Oltre alla Clinica, sono intervenuti come terzi nel procedimento Amnesty International e Human Rights Watch, AIRE Centre (Advice on Individual Rights in Europe), il Dutch Refugee Council, lo European Council on Refugees and Exile (ECRE), la International Commission of Jurists (ICJ), Oxfam e la Clinica in diritti umani dell’Università di Torino.

Le studentesse e gli studenti della Clinica che, sotto la supervisione della dott.ssa Alice Riccardi, hanno partecipato alla redazione della memoria sono: Gabriella Bizzocchi, Giacomo Ciarniello, Francesca De Rosa, Maria Cristina Di Mauro, Domiziana Foti, Giulia Gasser, Claudia Langianese e Ginevra Maccarrone.

La Clinica International Protection of Human Rights incontra Loredana Leo

Il 16 ottobre 2019 si inaugura il ciclo di “Incontri con i practitioners della Clinica legale International Protection of Human Rights”. Le studentesse e gli studenti della Clinica incontreranno Loredana Leo, avvocata dello Studio legale Antartide, specializzata in protezione internazionale. Si discuterà in particolare del caso S.S. et al. contro Italia di fronte alla Corte europea dei diritti dell’uomo. L’Incontro si svolgerà presso il Dipartimento di Giurisprudenza di Roma Tre, aula 1.02, Via Ostiense 139, alle ore 18.

Online il Rapporto COI sul Bangladesh

Con la pubblicazione del Rapporto COI sul Bangladesh si esaurisce il lavoro sulle country of origin information della Clinica “Human Rights and Refugee Law” per l’a.a. 2018/2019. Le selezioni per il prossimo anno accademico si svolgeranno a febbraio 2020. Tutte le informazioni saranno reperibili su questo sito.

Scade il 14 marzo 2019 il termine per candidarsi a partecipare alla Legal Clinic

Sono attualmente in corso le selezioni della Clinica legale “Human Rights and Refugee Law” per l’a.a. 2018/2019.  Il termine per inviare le candidature è il 14 marzo 2019. La candidatura deve essere corredata da (i) cv, (ii) lettera di motivazione e (iii) statino, il tutto redatto in inglese. Scarica la locandina delle selezioni per l’a.a. 2018/2019 per maggiori informazioni.

Online il Rapporto COI sulla Costa d’Avorio

Le studentesse della Clinica legale “Human Rights and Refugee Law” del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre concludono il lavoro programmato per l’a.a. 2017/2018 con la pubblicazione del Rapporto COI sulla Costa d’Avorio. Per informazioni sulle selezioni relative al prossimo anno accademico (a.a. 2018/2019) visita questa pagina. Conterrà le informazioni rilevanti non appena disponibili.